La disciplina

Cos’è la danza irlandese ce lo insegna l’Irlanda.
Da qui vogliamo partire per presentarvi una disciplina che in pochi conoscono veramente e che è tutta da scoprire.
Per questo scegliamo di proporre una definizione di sintesi da cui poter esplorare tutte le sue sfaccettature, in una sorta di percorso guidato attraverso un glossario tecnico selezionato da alcune tra le fonti più accreditate nel panorama dell’irish dancing.

La danza irlandese può essere divisa sommariamente in due grandi categorie:

  • FIGURE DANCING è una forma di danza di gruppo, che prevede movimenti o figure complesse e con un numero variabile di ballerini e comprende principalmente il SET DANCING e il CÉILÍ DANCING.
  • SOLO DANCING è una forma di danza solista, che prevede passi di danza ballati da una sola persona per volta o da più ballerini, ma senza una necessaria interazione o contatto fisico. L’enfasi della danza è quasi completamente sul movimento dei piedi. Le mani, se utilizzate, hanno un ruolo marginale. Il Solo Dancing include sia lo STEP DANCING che lo SEAN-NÓS DANCING.

GLOSSARIO

QUESTIONE DI FORMA E DI STILE


Il SET DANCING è una forma di ballo sociale diffuso in Irlanda da circa due secoli. Le set dances hanno una struttura fissa perché sono formate da quattro coppie di ballerini disposte a quadrato e prevedono un numero variabile di figure, ognuna delle quali intervallata da una piccola pausa, in cui un “caller” al microfono ricorda la sequenza dei movimenti e guida la coreografia. Le set dances originano dalle quadriglie francesi, importate in Irlanda, si narra, dall’esercito inglese nel diciannovesimo secolo e rivisitate dai maestri itineranti di danza, i quali hanno adattato le figure alla musica e allo stile irlandese del tempo. Dopo un periodo di decadimento a metà del secolo scorso, dovuto in parte all’imposizione delle céilí dances nelle feste a ballo, le set dances sono attualmente molto popolari in Irlanda. La rinascita del Set Dancing fu in gran parte dovuta al lavoro della Gaelic Athletic Association (G.A.A.) dal 1970 in poi. La Gaelic League/Irish Dancing Commission (C.L.R.G.), pur proclamando che il suo obiettivo fosse quello di promuovere la danza irlandese, per ragioni storico-politiche, ignorò queste danze. Tuttavia, nel 1890, in occasione della prima Céilí (festa danzante) a Londra, i membri della Gaelic League di Londra, Dublino e altrove, eseguirono e ballarono le set dances perché le cosiddette céilí dances erano allora pressoché sconosciute al di fuori del Kerry e di alcune parti del Donegal.

Set Dancing: Flight of the Earls (prima figura)

Il CÉILÍ DANCING si riferisce a una raccolta articolata di figure dances irlandesi provenienti da varie contee d’Irlanda che sono state codificate dall’Irish Dancing Commission (C.L.R.G.) in tempi diversi. In questo ambito, il termine Céilí Dancing (coniato per la prima volta nel 1934) si riferisce esclusivamente alle 30 danze inizialmente contenute, a gruppi di dieci, in tre volumi pubblicati rispettivamente nel 1939, 1943 e 1969 poi confluiti nella raccolta Ár Rincí Fóirne (espressione gaelica che sta per “our figure dances”).
Nel 2014 la raccolta Ár Rincí Fóirne è stata revisionata e ridenominata Ár Rincí Céilí.
In precedenza i termini maggiormente utilizzati per descrivere questa forma di danza di gruppo erano folk dances, national dances, country dances. Oggi le Céilí Dances si distinguono dalle altre figure dances per l’utilizzo dei movimenti basici dello STEP DANCING nell’esecuzione delle figure o dei movimenti di danza quali lo skip three, simple three, seven, rising step.

Céilí Dancing: The Bonfire Dance

Lo STEP DANCING, nato nel 1750 circa dall’avvento dei Dance Masters, maestri di danza itineranti, prevede tradizionalmente una rigida struttura basata su passi eseguiti prima dal piede destro poi dal piede sinistro in maniera speculare su un numero esatto di battute musicali (generalmente 8 battute per il destro e 8 per il sinistro che svolgerà lo stesso passo ovvero la stessa identica combinazione o sequenza di movimenti).

Si può a sua volta distinguere in OLD-STYLE STEP DANCING e MODERN-STYLE STEP DANCING.

L’OLD-STYLE STEP DANCING attinge dai movimenti inventati e insegnati dai maestri delle origini, e rappresenta la base da cui la danza irlandese solista si è evoluta e continua ad evolversi. Lo stile è riconoscibile dalla postura rigida ed eretta del busto, dalla precisione dei movimenti eseguiti con i piedi in sequenze ritmiche ben strutturate e danzate in spazi spesso circoscritti, con virtuosismi apprezzabili in versione “flat”, ovvero a stretto contatto con il pavimento.

Lo step dancing nel corso del tempo si è trasformato e continua a evolversi in una forma d’arte sempre più performativa e spettacolare, complessa e virtuosistica, come quella portata sotto la luce dei riflettori dagli oramai noti show “Riverdance”, “Lord of the Dance”, “Feet of Flames”, “Dancing on Dangerous Floor”. “Elevazione” diventa la parola d’ordine di questo stile stupefacente e inconfondibile che va sotto il nome di MODERN-STYLE STEP DANCING.


Le danze soliste si distinguono in base al ritmo musicale su cui vengono eseguite (jig, slip jig, reel o hornpipe) e a seconda del tipo di scarpe indossate: “LIGHT SHOES” (note anche come “soft shoes”) o “HEAVY SHOES” (note anche come “hard shoes ” e “jig shoes”). Le prime sono scarpe leggere simili alle mezzepunte da danza classica, mentre le seconde sono scarpe fatte in pelle, cuoio e legno simili a quelle da tip tap, dotate di una punta rivestita in vetroresina e di un tacco in legno vuoto per produrre un suono ritmico.


Light Shoes con Poodle Socks

Heavy Shoes con Poodle Socks

Riverdance: Irish Step Dancing

Seán Ó Cuilleanáin, Old-Style Step Dancing (1963)

Lord of the Dance – Warriors (Heavy Shoes)

Lo SEAN-NÓS DANCING meno conosciuto e associato all’improvvisazione del movimento non è insegnato in senso stretto, ma piuttosto appreso per imitazione, osservando. Sean-Nós è un termine gaelico per indicare “alla vecchia maniera”: il movimento dei piedi è solitamente meno strutturato e non disciplinato come nello Step Dancing. Spesso lo si associa a una performance intima a stretto contatto con i musicisti.
Affinché questo stile piuttosto primitivo potesse essere mantenuto in vita, recentemente si è diffuso anche un metodo di insegnamento più formale e strutturato, che rischia però di alterarne l’origine e l’essenza.

Sean-Nós Dancing

IN IRLANDA A PASSO DI DANZA E A TEMPO DI MUSICA

Reel – è una danza vivace ed energica (“reel” significa infatti “mulinello”) eseguita con scarpe morbide (light shoes), che prende il nome da uno dei ritmi musicali più diffusi nella tradizione irlandese, sebbene le sue origini siano da ricercare nella tradizione musicale scozzese, suonato in 4/4 (raramente in 2/4).
Light Jig – è una danza molto leggera ed elegante eseguita con scarpe morbide (light shoes) su un ritmo musicale comunemente noto come jig (o double jig) suonato in 6/8. La battuta musicale è composta da due terzine. Ciascuna terzina all’interno della battuta è formata da tre crome.
Single Jig – è una danza molto leggera ed elegante eseguita con scarpe morbide (light shoes) che prende il nome da un ritmo musicale suonato in 6/8 o in 12/8 e che differisce dal double jig solo per gli accenti più marcati dovuti a una diversa suddivisione delle note all’interno della battuta, composta da due (6/8) o da quattro (12/8) terzine: qui ciascuna terzina all’interno della battuta è formata da una semiminima seguita da una croma.
Slip Jig – è una danza che trasmette leggiadria, grazia ed eleganza, solitamente ballata dalle ragazze ed eseguita con scarpe morbide (light shoes); la slip jig è caratterizzata da un ritmo che può risultare difficile da riconoscere e anche da contare finché non diventa familiare; musicalmente si tratta di un tempo composto in 9/8. La battuta musicale è formata da tre terzine.
Treble Jig – è una danza energica eseguita con le scarpe pesanti (heavy shoes), caratterizzata da un ritmo musicale suonato in 6/8 a una velocità di circa 92 battiti al minuto nella versione tradizionale e di circa 73 nella versione più lenta.
Hornpipe – è una danza molto ritmata eseguita con le scarpe pesanti (heavy shoes), caratterizzata da un ritmo musicale suonato su un tempo in 2/4 o 4/4, a una velocità di circa 138 battiti al minuto nella versione tradizionale e di circa circa 113 nella versione più lenta.
Treble Reel – è una danza molto energica e ritmata eseguita con le scarpe pesanti (heavy shoes) caratterizzata da un ritmo musicale suonato su un tempo in 4/4, come nel “reel”, ma con un movimento dei piedi apparentemente molto più veloce e decisamente più rumoroso!
Set Dance – nella terminologia riferita alla danza solista, è una danza eseguita con scarpe pesanti (heavy shoes) e coreografata per uno specifico brano di musica tradizionale su tempo di treble jig o di hornpipe; un set tradizionale è una sequenza precisa di movimenti eseguiti a una determinata e prestabilita velocità su un pezzo (tune) specifico di musica tradizionale; un set non tradizionale (chiamato anche set contemporaneo) è una coreografia originale sviluppata da un insegnante TCRG ed eseguita a una velocità variabile su un brano specifico di musica tradizionale.
Solo Dance – coreografia che può essere eseguita individualmente.
Figure Dance – coreografia eseguita in un team composto da un numero variabile di ballerini.

Feet of Flames – Dance Above The Rainbow
(Light Jig, Reel)

Lord of the Dance – Cry of the Celts
(Slip Jig, Treble Reel)

Figure Dances: Worlds Glasgow Scotland 2018
The Academy Senior Girl Choreography

TERMINI RIFERITI ALLE COMPETIZIONI INTERNAZIONALI DI DANZA IRLANDESE

Feis – (pronunciato “FESH”) è una parola in lingua gaelica che significa festival, ma è più comunemente usata per descrivere una competizione di danza irlandese.
Feiseanna – plurale di feis (pronunciato “FESH-nah”).
Oireachtas – (pronunciato “O-ROCK-tus”) è una parola una parola in lingua gaelica che significa radunarsi, ma nel contesto della danza irlandese generalmente si riferisce ai Campionati regionali.
Oireachtas Rince na hÉireann – Campionati nazionali di danza irlandese.
Oireachtas Rince na hEorpa – Campionati europei di danza irlandese.
Oireachtas Rince na Cruinne – Campionati mondiali di danza irlandese.

North American Irish Dance Nationals 2018
Parade of Champions

ACRONIMI PER ORGANISMI E CERTIFICAZIONI

CLRG – An Coimisiún Le Rincí Gaelacha – la Commissione di Danza Irlandese con sede a Dublino.
RCCEA – Consiglio regionale dell’Europa continentale e dell’Asia – precedentemente noto come RTME, formato da un gruppo di insegnanti certificati e registrati presso la CLRG. È il principale organo di governo della danza irlandese nel mondo, la cui funzione è quella di stabilire in maniera uniforme e codificata i più alti standard per insegnanti, giudici e ballerini.
TMRF – (Teagascóir Múinteoir Rince Fóirne) – Insegnante certificato per insegnare le danze céilí (danze di gruppo).
TCRG – (Teagascóir Coimisiún le Rince Gaelacha) – Insegnante certificato per insegnare sia la danza solista che le danze céilí.
ADCRG – (Árd Diplóma Coimisiún Le Rincí Gaelacha) – Giudice, oltre che insegnante, qualificato per giudicare in qualsiasi competizione riconosciuta dalla CLRG.
SDCRG – (Scrúdaithoir Coimisiún Le Rincí Gaelacha) – Esaminatore, nonché insegnante e giudice abilitato per valutare i candidati ai grades (esami),i candidati a TCRG e i candidati a ADCRG.

Riferimenti bibliografici

1. Orfhlaith Ní Bhriain, “The terminology of irish dance”, Macater Press, Madison, Wisconsin, 2008;
2. Pat Murphy, “Toss the Feathers, irish set dancing”, Mercier Press, Dublin, 1995;
3. John Culinanne, “Aspects of the history of Irish Ceili Dancing 1897-1997”, Paperback, 1998;
4. An Coimisiún Le Rincí Gaelacha, “Ár Rincí Céilí- Thirty Popular Céilí Dances”, Eagran, Dublin, 2014.